Il tuo studio dentistico a Mantova

Dove Siamo

Via Bernardo De Canal, n. 18 Mantova

Orari

Lun – Gio : 8:30/13 – 15/19
Ven : 8:30/13

a

Parodontite

Prevenzione a partire dalla salute delle gengive

Parodontologia

Tutto parte dalla salute delle gengive

Tutto parte dalla salute delle gengive e da una igiene orale corretta e costante, spesso ricordiamo ai nostri pazienti che soffrono di malattia parodontale o parodontite (impropriamente nota come piorrea), che questo genere di disturbo è causato principalmente da accumuli di placca e tartaro che non vengono rimossi con l’igiene orale giornaliera. Lentamente il tartaro si accumula anche al di sotto delle gengive, dando origine a le tasche parodontali, colonie di batteri che infettano la gengiva, causandone il progressivo distaccamento dall’osso e la caduta dei denti, che perdono il sostegno fornito dai tessuti (gengive, osso e legamento parodontale).

Quindi in cosa consiste esattamente la parodontologia?

La parodontologia si occupa di intercettare la parodontite e di mettere a punto terapie finalizzate all’eliminazione dell’infezione. La malattia parodontale presenta più fasi con diversi livelli di gravità, per questo motivo noi dello Studio dentistico Maestri, dentisti a Mantova, ricordiamo ai nostri pazienti l’importanza di regolari controlli dal dentista.

Quindi in cosa consiste esattamente la parodontologia?

La parodontologia si occupa di intercettare la parodontite e di mettere a punto terapie finalizzate all’eliminazione dell’infezione. La malattia parodontale presenta più fasi con diversi livelli di gravità, per questo motivo noi dello Studio dentistico Maestri, dentisti a Mantova, ricordiamo ai nostri pazienti l’importanza di regolari controlli dal dentista.

Parodontite sintomi

Come accorgersene?

    La parodontite è una malattia silenziosa i cui sintomi dolorosi si manifestano soltanto quando ha raggiunto uno stadio piuttosto avanzato. Per intercettarla, sono necessarie visite di igiene dentale professionali per identificare chiaramente questo disturbo. Generalmente i sintomi più frequenti sono:

    • Sanguinamento: prestare attenzione se sul cuscino o sullo spazzolino sono presenti tracce di sangue;
    • Alitosi: l’infiammazione delle gengive provoca la formazione di sostanze volatili che provocano un cattivo odore;
    • Gengive gonfie;
    • Sensibilità dei denti;
    • Mobilità dentale, spostamento o migrazione dei denti: a causa dell’indebolimento del parodonto.

     

    Malattia Parodontale

    Come curarla

    La pericolosità della malattia parodontale rende determinante la sua tempestiva intercettazione. Presso lo Studio dentistico Maestri a Mantova, la dr.ssa Elisabetta Maestri, specializzata in parodontologia, aiuta i nostri pazienti nella prevenzione di questo disturbo nell’attuazione di terapie ad hoc.

     

    • Rimozione del tartaro sottogengivale con strumenti ad ultrasuoni: tramite questa tecnologia riusciamo ad agire selettivamente sul tartaro senza danneggiare le gengive; garantendo il massimo comfort al paziente.
    • Trattamento chirurgico: è sufficiente un piccolo intervento in cui le gengive vengono sollevate per operare una rimozione manuale del tartaro dalle gengive. Al termine dell’operazione le gengive vengono riposizionate in maniera ottimale con pochissimi punti di sutura.
    • Chirurgia Mucogengivale o rigenerazione delle gengive: la parodontite può causare un serio abbassamento del margine gengivale, lasciando scoperte le radici dentali. Tramite la chirurgia mucogengivale andiamo a rigenerare la gengiva, impiegando un frammento di tessuto prelevato dall’interno della bocca. Questa operazione andrà ad innescare una reazione che porterà allo spontaneo ripristino del margine gengivale, mentre l’area interessata dal prelievo guarirà in pochi giorni.

    Malattia Parodontale

    Come curarla

    La pericolosità della malattia parodontale rende determinante la sua tempestiva intercettazione. Presso lo Studio dentistico Maestri a Mantova, la dr.ssa Elisabetta Maestri, specializzata in parodontologia, aiuta i nostri pazienti nella prevenzione di questo disturbo nell’attuazione di terapie ad hoc.

     

    • Rimozione del tartaro sottogengivale con strumenti ad ultrasuoni: tramite questa tecnologia riusciamo ad agire selettivamente sul tartaro senza danneggiare le gengive; garantendo il massimo comfort al paziente.
    • Trattamento chirurgico: è sufficiente un piccolo intervento in cui le gengive vengono sollevate per operare una rimozione manuale del tartaro dalle gengive. Al termine dell’operazione le gengive vengono riposizionate in maniera ottimale con pochissimi punti di sutura.
    • Chirurgia Mucogengivale o rigenerazione delle gengive: la parodontite può causare un serio abbassamento del margine gengivale, lasciando scoperte le radici dentali. Tramite la chirurgia mucogengivale andiamo a rigenerare la gengiva, impiegando un frammento di tessuto prelevato dall’interno della bocca. Questa operazione andrà ad innescare una reazione che porterà allo spontaneo ripristino del margine gengivale, mentre l’area interessata dal prelievo guarirà in pochi giorni.

    Parodontologia non Chirurgica

    Cura parodontale con laserterapia

    L’utilizzo del Laser a diodo nella cura della parodontite consente di eseguire un trattamento non chirurgico, cioè che non si avvale dell’uso del bisturi. Il Laser a diodi ci consente infatti di operare una rimozione del tartaro efficace e precisa senza bisturi, senza bisogno di anestesia e di rimuovere l’infezione, distruggendo i batteri e chiudendo le tasche parodontali.

    Altri vantaggi della laser terapia:

    • Elimina il sanguinamento delle gengive;
    • Riduce la mobilità dei denti;
    • Rigenera i tessuti parodontali.

    Parodontologia non Chirurgica

    Cura parodontale con laserterapia

    L’utilizzo del Laser a diodo nella cura della parodontite consente di eseguire un trattamento non chirurgico, cioè che non si avvale dell’uso del bisturi. Il Laser a diodi ci consente infatti di operare una rimozione del tartaro efficace e precisa senza bisturi, senza anestesia (il dolore è ridotto al minimo) e di rimuovere l’infezione, distruggendo i batteri e chiudendo le tasche parodontali.

    Altri vantaggi della laser terapia:

    • Elimina il sanguinamento delle gengive;
    • Riduce la mobilità dei denti;
    • Rigenera i tessuti parodontali.

    PARODONTITE E MALATTIE SISTEMICHE

    La parodontite è un fattore di rischio per lo sviluppo di molte malattie.

    Parodontite e Diabete

    E’ ormai accertata una correlazione diretta e biunivoca tra le due malattie: Trattando la parodontite si ottengono miglioramenti dei parametri di laboratorio e clinici del diabete, e viceversa.

    La parodontite è ormai riconosciuta come la sesta complicanza del diabete. Ciò significa che chi ha il diabete ha la doppia/ tripla possibilità di contrarre la parodontite rispetto ai non diabetici.

    La maggior suscettibilità è dovuta alla risposta immunitaria alterata verso i batteri della placca, alle alterazioni del microcircolo, e alla maggior quantità di glucosio nella saliva che fa sì che i batteri si moltiplichino più’ velocemente. Tutto questo influenza negativamente anche la guarigione della parodontite.

    La relazione fra le due patologie si dimostra anche al contrario ossia il rischio di sviluppare diabete cresce fino al 30% per coloro che soffrono di problemi parodontali. Questo perché le patologie a carico delle gengive rendono più difficile il controllo della glicemia. Inoltre, in caso di perdita dei denti, la ridotta capacità masticatoria induce il paziente a prediligere cibi ad alto indice glicemico (pasta, riso, frutta ), con effetti negativi sul controllo della glicemia.

    Parodontite e Diabete

    E’ ormai accertata una correlazione diretta e biunivoca tra le due malattie: Trattando la parodontite si ottengono miglioramenti dei parametri di laboratorio e clinici del diabete, e viceversa.

    La parodontite è ormai riconosciuta come la sesta complicanza del diabete. Ciò significa che chi ha il diabete ha la doppia/ tripla possibilità di contrarre la parodontite rispetto ai non diabetici.

    La maggior suscettibilità è dovuta alla risposta immunitaria alterata verso i batteri della placca, alle alterazioni del microcircolo, e alla maggior quantità di glucosio nella saliva che fa sì che i batteri si moltiplichino più’ velocemente. Tutto questo influenza negativamente anche la guarigione della parodontite.

    La relazione fra le due patologie si dimostra anche al contrario ossia il rischio di sviluppare diabete cresce fino al 30% per coloro che soffrono di problemi parodontali. Questo perché le patologie a carico delle gengive rendono più difficile il controllo della glicemia. Inoltre, in caso di perdita dei denti, la ridotta capacità masticatoria induce il paziente a prediligere cibi ad alto indice glicemico (pasta, riso, frutta ), con effetti negativi sul controllo della glicemia.

    Parodontite e malattie cardiovascolari

    La parodontite aumenta il rischio di contrarre malattie cardiovascolari come l’endocardite, l’aterosclerosi, l’ictus e l’infarto.

    Ciò è causato dal possibile passaggio di batteri dalla gengiva all’apparato masticatorio. I batteri possono, ad esempio raggiungere la parte interna del cuore e provocare l’endocardite, cioè l’infiammazione dei suoi tessuti interni.

    Un altro meccanismo, indiretto, è la produzione locale, cioè a livello gengivale, di mediatori dell’infiammazione( interleuchina, proteina C reattiva ed altri) che raggiungono il sistema circolatorio e causano danni vascolari a distanza, come l’aterosclerosi

    Parodontite e malattie cardiovascolari

    La parodontite aumenta il rischio di contrarre malattie cardiovascolari come l’endocardite, l’aterosclerosi, l’ictus e l’infarto.

    Ciò è causato dal possibile passaggio di batteri dalla gengiva all’apparato masticatorio. I batteri possono, ad esempio raggiungere la parte interna del cuore e provocare l’endocardite, cioè l’infiammazione dei suoi tessuti interni.

    Un altro meccanismo, indiretto, è la produzione locale, cioè a livello gengivale, di mediatori dell’infiammazione( interleuchina, proteina C reattiva ed altri) che raggiungono il sistema circolatorio e causano danni vascolari a distanza, come l’aterosclerosi

    Parodontite e parto prematuro

    La parodontite può aumentare il rischio di parto prematuro.

     

    Una delle cause di parto prematuro è costituita dalle infezioni (in particolare genito-urinarie).

    Anche i batteri del cavo orale, entrando in contatto con il sangue possono “viaggiare” nel torrente circolatorio e colonizzare la cavità uterina, causando una reazione infiammatoria che può dar luogo a contrazioni dell’utero, e quindi al parto prematuro.

    Un’altra ipotesi è che le sostanze pro-infiammatorie prodotte dall’infiammazione cronica parodontale, abbiano ripercussioni sull’unità feto-placentare, con modificazioni del liquido amniotico e conseguenti contrazioni uterine che inducono il parto pretermine.

    Parodontite e parto prematuro

    La parodontite può aumentare il rischio di parto prematuro.

     

    Una delle cause di parto prematuro è costituita dalle infezioni (in particolare genito-urinarie).

    Anche i batteri del cavo orale, entrando in contatto con il sangue possono “viaggiare” nel torrente circolatorio e colonizzare la cavità uterina, causando una reazione infiammatoria che può dar luogo a contrazioni dell’utero, e quindi al parto prematuro.

    Un’altra ipotesi è che le sostanze pro-infiammatorie prodotte dall’infiammazione cronica parodontale, abbiano ripercussioni sull’unità feto-placentare, con modificazioni del liquido amniotico e conseguenti contrazioni uterine che inducono il parto pretermine.

    contattaci

    Per info e prenotazioni puoi scriverci o chiamare. Seguici sui Social.

    GDPR

    contattaci

    Per info e prenotazioni puoi scriverci o chiamare.

    Seguici sui Social.

    GDPR

    Studio Odontoiatrico Associato Dott.sse Maestri - Via Bernardo De Canal, n. 18 Mantova - Tel. 0376 325521 - P.iva 01627070202 | Privacy Policy - Cookie Policy

    Designed by Marketing Therapy with passion